Danza la tua danza…

Non posso essere di esempio a nessuno. Lo dico in tutta sincerità.

In mezzo a tanti esempi di successo, “Fai così che avrai un ROI del 150%” e “I 10 modi efficaci per diventare ricco, famoso, farti ricrescere i capelli e dimagrire pettinandoti (che nel frattempo sono ricresciuti), io mi rendo conto di essere un infante che comunica balbettando. Piacerebbe anche a me essere così “gasata” e intraprendente….ma sarei la prima a non crederci, purtroppo…son nata perplessa.

Raramente ho avuto un successo clamoroso. Sono stata quasi sempre troppo in anticipo sui tempi, o volutamente in ritardo, troppo idealista, troppo energica, troppo poco costante, troppo ossessionata, troppo disfattista a volte, troppo convinta e troppo poco convinta, troppo originale e troppo banale…Insomma, un po’ troppo di tutto.

Di certo non sono “neutra”, non sono una di quelle che non parla per non fare figuracce. Le fo eccome. Troppe anche di quelle.

Se c’è una cosa per cui vorrei essere ricordata nella mia vita è questa:
“Essere una che danzava la sua danza…”

E’ una frase di De Mello, non è mia, see mi piacerebbe!

My business is to do my thing, to dance my dance. If you profit from it fine; if you don’t, too bad!

Il mio lavoro è fare le mie cose, danzare la mia danza. Se ne approfitti, bene, se non lo fai, peccato!

Sto solo danzando la mia danza!

Non posso fare altrimenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: