004 Il circolo del risentimento

Puntata eccezionale dove mi interrogo sul perché giriamo in tondo recriminando sempre possibili incompetenze da parte degli altri e non riconoscendo mai che le cose alla fine si fanno nell’unico modo che è possibile farle…in quel momento e in quella stessa situazione! Puntata estremamente filosofica. Perle di saggezza eterne.

E’ sempre necessario rifare daccapo un lavoro? Siamo sicuri che chi l’ha progettato dall’inizio abbia fatto degli errori irreparabili tanto da non poterlo recuperare? Nell’era del consumismo più sfrenato, quanto è sottostimata la “manutenzione”? Ed è giusto che sia così? E, infine, siamo sicuri che al posto del precedente designer avremmo fatto meglio?


LINKS DELLA PUNTATA

INSTAGRAM: Cercasiai
EMAIL: aaaicercasi @ gmail.com
BLOG: aaaicercasi.wordpress.com
SPONSOR: myfoglio.com

A proposito di Software Joel Spolsky
https://www.amazon.it/proposito-software-Joel-Spolsky/dp/8861140122

“Alla gente sembra sempre che gli altri non facciano nulla come si dovrebbe, che gli altri facciano tutto sbagliato. Invariabilmente ognuno pensa che lui potrebbe fare meglio. Nessuno comprende né vuol comprendere che ciò che viene fatto attualmente in un certo modo — e soprattutto ciò che è stato già fatto — non poteva essere fatto altrimenti.” Gurdjieff

“La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi.” attribuita ad Albert Einstein

Ascoltala su Spreaker (ma disponibile anche su Itunes, Spotify, Google Podcast, Castbox, etc…):

Posted in Podcast and tagged , , , , , , , .

Rispondi